• Registrazione sito web
  • Facebook
  • Contatto
Sabato, 30 maggio 2020

Sito web preferito sul tema: Interazione Gravitazionale

6 Risultati in 0,01 seconds found pagina 1 di 1

apiuvoci2.blogspot.com - a più voci

apiuvoci2.blogspot.com - Notorietà: un po' conosciuto

otticasanmarco.blogspot.com - Scopri il cielo con noi

otticasanmarco.blogspot.com - Notorietà: un po' conosciuto

daveadesign.it - Davea Marketing

Studio di web communication e marketing strategico

daveadesign.it - Notorietà: un po' conosciuto

albertofrati.wordpress.com - Il Blog di Alberto Frati | Ascoltare tutti, non dar retta a nessuno

Ascoltare tutti, non dar retta a nessuno

albertofrati.wordpress.com - Notorietà: un po' conosciuto

davea.it - Davea Marketing

Studio di web communication e marketing strategico

davea.it - Notorietà: un po' conosciuto

ionelluniverso.blogspot.com - Io nell'universo

ionelluniverso.blogspot.com - Notorietà: un po' conosciuto

Informazioni utili

Interazione gravitazionale
L'interazione gravitazionale è una delle quattro interazioni fondamentali note in fisica, la cui sorgente è la massa. Nella fisica classica è interpretata come una forza di attrazione conservativa agente fra corpi, la cui manifestazione più evidente, nell'esperienza quotidiana, è la forza peso. In relatività generale, l'interazione gravitazionale è una conseguenza della curvatura dello spaziotempo creata dalla presenza di corpi dotati di massa o di energia, ed è previsto che si propaghi alla velocità della luce per mezzo della radiazione gravitazionale, un fenomeno ondulatorio che non richiede alcun supporto materiale per diffondersi nello spazio.
continuare a leggere
Interazione gravitazionale dell'antimateria
L'interazione gravitazionale dell'antimateria con la materia o l'antimateria non è stata conclusivamente osservata dai fisici. Mentre la stragrande maggioranza tra i fisici concordano sul fatto che l'antimateria attira sia la materia che l'antimateria nella stessa proporzione in cui la materia attrae la materia, c'è un forte desiderio di confermare questo sperimentalmente, dato che il consenso nella scienza non è altro che un'ipotesi aperta alla falsificazione.
continuare a leggere